Condividi su:   Facebook Twitter Google

Il gruppo Ministranti ha come sua peculiarità il servizio all’altare; servizio prestato, come atto di amore, a Dio ed alla Chiesa.

I ministranti sono strettamente associati al sacrificio eucaristico di cui devono approfondire il significato teologico, spirituale e rituale; loro sono collaboratori eletti dal sacerdozio ministeriale al quale portano un preziosissimo aiuto.

Unitamente a questo, si propongono di percorrere un cammino di formazione e di crescita umana e spirituale alla luce dell’approfondimento dei seguenti argomenti : celebrazione eucaristica, segni e simboli liturgici, sacramenti, proposte di spiritualità, riflessioni su passi del Vangelo, anno liturgico, virtù umane e cristiane.

Punti principali:

1) Il ministrante è un ragazzo che, attraverso il battesimo, è diventato amico e seguace di Gesù.

2) Il ministrante è un ragazzo che presta servizio all’altare svolgendo funzioni di supporto quali: portare le ampolline, i candelieri, l’incenso, la croce, suonare il campanello, ecc.

3) Il ministrante è un ragazzo che manifesta il suo impegno cristiano nella famiglia, nella scuola, con gli amici.

4) Il ministrante è chiamato a scoprire la propria vocazione di servizio, confrontandosi e crescendo nel gruppo.

gruppo-ministranti

Condividi su:   Facebook Twitter Google